ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

Allegato B Uso del corsivo

Si usa il corsivo soprattutto per mettere in rilievo una parola, una frase, un brano. È opportuno non usare il corsivo per un testo fra virgolette. (Cfr. punto 5.8.)

Vanno composti in corsivo in un testo in carattere tondo (e, al contrario, in tondo in un testo in corsivo):

la prefazione, la premessa dell’editore, gli avvisi al lettore e, in generale, le parti della pubblicazione che non sono proprie dell’autore,
le dediche, all’inizio di un libro o di un capitolo,
le funzioni e qualifiche del firmatario di un documento,
i titoli delle opere, in italiano e in qualsiasi altra lingua; le testate di giornali, riviste, periodici e pubblicazioni simili quando si citano per intero:

Il nome della rosa, L’étranger, La Gazzetta dello Sport, Le Monde, Airone

NB:
Quando si citano insieme il titolo di un articolo e il titolo della rivista o della raccolta in cui è pubblicato l’articolo, il titolo dell’articolo va in carattere tondo fra virgolette e il titolo della pubblicazione in corsivo (cfr. punto 5.9.4),
un certo numero di locuzioni italiane fuori testo a titolo documentario:
segue, fine, a riportare, continua
le lettere che rappresentano le variabili nei testi scientifici:
l’anno di riferimento n
le parole straniere, salvo quelle ormai di uso comune:
era un outlaw
NB:
Nei testi dell’Unione europea certe parole straniere non hanno una traduzione e rimangono in tondo:
Land, solicitor
le denominazioni scientifiche in latino eccetto le abbreviazioni latine che le accompagnano, come «sp.», «spp.» ecc. :
Glossina palpalis, L. sativa spp.
la numerazione latina (cfr. lista qui di seguito),
le locuzioni e parole latine che richiedono il corsivo per ragioni tipografiche:
NB, nota bene

Locuzioni e parole latine e straniere da comporre in tondo

addendum (1)

addenda (m. pl.) (1)

ad hoc

ad hominem

ad honorem

ad libitum

ad litteram

ad maiora

ad mentem

ad multos annos

ad nutum

ad patres

ad personam

ad usum Delphini

ad valorem

a fortiori

alias

alma mater

alter ego

ante meridiem

antidumping

a posteriori

a priori

a quo

background

bona fide

camera ready

casus belli

Codex alimentarius

copyright

curriculum (vitae)

cursus

de auditu

de cuius

de facto

de iure

de visu

deficit

delirium tremens

desiderata (m. pl.)

dumping

duplex

duplicatio

ego

élite

équipe

erga omnes

errata, errata corrige

ex abrupto

ex aequo

ex ante

ex cathedra

ex lege

ex libris

ex nihilo

ex novo

ex post

ex professo

ex tempore

ex voto

excursus

exeat

exempli gratia

exequatur

explicit

extra

extra muros

exultet

grandeur

grosso modo

habeas corpus

help-desk

hic et nunc

holding

honoris causa

know-how

ibidem

idem

illico et immediate

impedimenta (m. pl.)

imprimatur

in abstracto

in concreto

in corpore

in extenso

in extremis

in fine

in folio

in memoriam

in partibus

in pectore

in perpetuum

in primis

in situ

in vitro

infra

input

inter alia

ipso facto

iunior

iure

joint-venture

Land

largo sensu

lato sensu

loc. cit.

manu militari

maquette

marketing

maximum

mea culpa

minimum

minus habens

modus vivendi

mutatis mutandis

nec plus ultra

ne varietur

no man’s land

off shore

online

op. cit.

optimum

output

partner

partnership

part-time

passim

persona grata

portfolio

post meridiem

post mortem

post scriptum

prima facie

print out

pro capite

pro forma

pro rata

pro rata temporis

quantum

quiz

quodlibet

quondam

quorum

ratio

senior

server

sine die

sine qua non

statu quo

status symbol

stricto sensu

sui generis

supra

task force

una tantum

vademecum

via

vox populi

welfare

Numerazione latina da comporre in corsivo

bis (2)

ter (3)

quater (4)

quinquies (5)

sexies (6)

septies (7)

octies (8)

nonies (9)

decies (10)

undecies (11)

duodecies (12)

terdecies (13)

quaterdecies (14)

quindecies (15)

sexdecies (16)

septdecies (17)

octodecies(18)

novodecies (19)

vicies (20)

unvicies (21)

duovicies (22)

tervicies (23)

quatervicies (24)

quinvicies (25) ecc.

(1)
Non confondere addendum e addenda: addendum, nella terminologia dell’Unione europea, è un documento complementare anteriore all’adozione di un atto, addenda indica l’elenco delle eventuali omissioni nel testo oppure un’aggiunta alla fine di una pubblicazione.
Ultimo aggiornamento: 23.7.2020
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente