ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

7.2.4. Regime linguistico delle istituzioni

L’articolo 290 del trattato CE (diventato l’articolo 342 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea) e l’articolo 190 del trattato Euratom conferiscono al Consiglio il compito di fissare all’unanimità il regime linguistico delle istituzioni della Comunità, «senza pregiudizio delle disposizioni previste dallo statuto della Corte di giustizia dell’Unione europea».

Su tale base il 15 aprile 1958 il Consiglio ha adottato il regolamento n. 1, che stabilisce il regime linguistico della Comunità economica europea, modificato dai vari atti di adesione.

Attualmente le lingue ufficiali e le lingue di lavoro delle istituzioni dell’Unione europea sono 24 (cfr. punto 7.2.1).

Irlandese

Fino al 31 dicembre 2006 l’irlandese non faceva parte dell’elenco delle lingue di lavoro delle «istituzioni dell’Unione europea». In base a un accordo del 1971 tra l’Irlanda e la Comunità, tuttavia, si era stabilito che l’irlandese era considerato come una lingua ufficiale della Comunità, restando inteso che solo il diritto primario (trattati e convenzioni tra Stati membri) sarebbe stato redatto in tale lingua.

Dal 1º gennaio 2007 l’irlandese è considerato come una lingua ufficiale dell’UE a pieno titolo, con una deroga transitoria per un periodo rinnovabile di cinque anni [cfr. regolamento (CE) n. 920/2005 del Consiglio del 13 giugno 2005 (GU L 156 del 18.6.2005, pag. 3)], che stabilisce che «le istituzioni dell’Unione europea non sono vincolate dall’obbligo di redigere tutti gli atti in irlandese e di pubblicarli in detta lingua nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea», eccettuati i regolamenti adottati congiuntamente dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Tale deroga è stata prorogata fino al 31 dicembre 2016 dal regolamento (UE) n. 1257/2010 del Consiglio (GU L 343 del 29.12.2010, pag. 5). Essa è stata nuovamente prorogata dal regolamento (UE, Euratom) 2015/2264 del Consiglio (GU L 322 del 8.12.2015, pag. 1), ma la sua portata dovrà essere ridotta progressivamente, al fine di porvi termine entro il 31 dicembre 2021.

Irlandese o gaelico?

Contrariamente all’uso comune, i due termini non sono sinonimi.

Gaelico = gruppo linguistico celtico di Irlanda e Scozia
Irlandese = lingua celtica dell’Irlanda

La prima lingua ufficiale dell’Irlanda è l’irlandese (l’inglese è la seconda lingua ufficiale).

Maltese

Il 1º maggio 2004 il Consiglio aveva adottato una deroga temporanea all’obbligo di redigere e di pubblicare gli atti in maltese nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Tale deroga doveva essere applicata per un periodo di tre anni, prorogabile di un ulteriore anno, a tutti gli atti tranne i regolamenti adottati in codecisione [cfr. regolamento (CE) n. 930/2004 (GU L 169 dell’1.5.2004, pag. 1)]. Il Consiglio ha deciso di mettere fine a tale deroga nel 2007, al termine del periodo iniziale di tre anni.

Ultimo aggiornamento: 27.4.2016
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente