ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

5.4.4. Riproduzione di elementi artistici (disegni, fotografie ecc.)

All’atto di comporre una pubblicazione i servizi autore devono tener conto delle questioni legate al copyright. Se vi sono inseriti elementi artistici il cui copyright è detenuto da terzi (copyright di terzi) è essenziale assicurare che siano stati acquisiti tutti i diritti necessari per poter usare tali elementi. In ciascuno dei casi summenzionati si deve assicurare che non vi siano incoerenze tra la menzione dei diritti di riproduzione di elementi artistici sulla pubblicazione e i diritti ottenuti in merito a tali elementi dall’Unione europea, dall’Euratom o da un’entità dotata di personalità giuridica (BCE, BEI, FEI e organismi decentrati).

Elementi appartenenti all’Unione europea, all’Euratom o a un’entità dotata di personalità giuridica

Per gli elementi acquisiti tramite un contratto (1) stipulato con un contraente esterno, il servizio autore deve assicurarsi che il contratto contenga una clausola che gli assicura i diritti di proprietà degli elementi. In tal caso i diritti di riproduzione si configurano così:

Illustrazione/foto/ecc. pagina …, © Unione europea, [anno]
Illustrazione/foto/ecc. pagina …, © Comunità europea dell’energia atomica, [anno]
Illustrazione/foto/ecc. pagina …, © Banca centrale europea, [anno]
Illustrazione/foto/ecc. pagina …, © [nome dell’agenzia], [anno]

Elementi appartenenti a terzi

Per utilizzare o riprodurre foto o altro materiale libero da copyright dell’Unione europea, dell’Euratom o di un’entità dotata di personalità giuridica occorre richiedere per ciascun elemento l’autorizzazione diretta del titolare del copyright. Un’informazione relativa al copyright deve essere aggiunta accanto a ciascun elemento nella maniera sottoindicata. Inoltre, una nota di carattere generale deve essere inserita nelle pagine liminari:

Per qualsiasi utilizzo o riproduzione di elementi che non sono di proprietà dell’Unione europea, potrebbe essere necessaria l’autorizzazione diretta dei rispettivi titolari dei diritti.
Per qualsiasi utilizzo o riproduzione di elementi che non sono di proprietà di [nome dell’entità], potrebbe essere necessaria l’autorizzazione diretta dei rispettivi titolari dei diritti.
Elementi appartenenti a una singola persona (un terzo o un membro del personale a titolo privato)

Per ogni elemento fornito da una persona esterna o da un membro del personale a titolo privato, deve essere firmato un contratto di licenza che definisce le condizioni d’uso. I diritti di riproduzione si configurano così:

Illustrazione/foto/ecc. pagina …, © [nome dell’artista], [anno]
Elementi provenienti da una banca immagini

Si raccomanda di leggere attentamente le licenze d’uso proposte e di rispettarle. I diritti di riproduzione si configurano così:

Illustrazione/foto/ecc. pagina …, [nome dell’artista], © [denominazione della banca immagini], [anno]
Licenze «Creative commons»

Queste licenze richiedono di norma la menzione del sito in cui l’immagine è ubicata nonché un link che consenta a chiunque di ritrovare l’immagine su tale sito. L’uso di queste immagini è di solito soggetto a condizioni speciali e non vi si dovrebbe ricorrere senza una consulenza legale previa.

Diritto all’immagine (persone che appaiono in fotografie o video)

Oltre al contratto che lega il servizio autore all’autore di una fotografia o di un video, si deve tener conto anche delle persone che figurano nella fotografia o nel video (diritto all’immagine).

Il servizio autore deve inserire nel contratto stipulato con il contraente una clausola o chiedere al membro del personale che è autore della fotografia o del video di assicurare che ciascuna persona che appare nella fotografia o nel video firmi un contratto standard che autorizza l’Unione europea a ritrarla.

Per qualsiasi domanda, contattare il servizio responsabile del copyright presso l’Ufficio delle pubblicazioni (OP-COPYRIGHT@publications.europa.eu).
(1)
Link a documenti di lavoro riservati al personale dell’Unione europea.
Ultimo aggiornamento: 10.1.2019
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente