ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

5.4. Copyright

5.4.1. Menzione di riserva (informazione relativa al copyright)

Il copyright è il diritto esclusivo spettante a un autore o a un editore di utilizzare un’opera letteraria o artistica per un periodo determinato.

La protezione del copyright è garantita quando in tutti gli esemplari di una pubblicazione figura un’apposita avvertenza, la cosiddetta menzione di riserva, destinata a informare il pubblico che la tutela del diritto d’autore è rivendicata per l’opera in questione:

© [nome del titolare], [anno]
ad esempio:
© Unione europea, 2018

Per istituzioni, organi e organismi dell’Unione europea esistono due tipi di copyright, a seconda che il soggetto cui appartiene il servizio autore sia dotato o meno di personalità giuridica.

(a)

Istituzioni e organi privi di personalità giuridica

Nel caso delle pubblicazioni ufficiali di istituzioni o organi dell’Unione e relativi servizi interistituzionali (come l’Ufficio delle pubblicazioni), il copyright spetta all’Unione europea nel suo complesso e non alle singole istituzioni, ad eccezione delle istituzioni che hanno personalità giuridica (Banca centrale europea, Banca europea per gli investimenti e Fondo europeo per gli investimenti):

© Unione europea, [anno]

Prima dell’entrata in vigore del trattato di Lisbona, fino al 30.11.2009:
© Comunità europee, [anno]

(b)

Soggetti dotati di personalità giuridica

Istituzioni e organi

La Banca centrale europea, la Banca europea per gli investimenti e il Fondo europeo per gli investimenti hanno una propria personalità giuridica e quindi dispongono di un proprio copyright:

© Banca centrale europea, [anno]
© Banca europea per gli investimenti, [anno]
© Fondo europeo per gli investimenti, [anno]
NB:
Usare la denominazione completa, non la sola abbreviazione:
© Banca centrale europea, [anno]
e non © BCE, [anno]
Organismi decentrati

Gli organismi decentrati (cfr. punto 9.5.3 per l’elenco completo) hanno una propria personalità giuridica e devono pertanto essere indicati, usando la rispettiva denominazione, quali detentori del copyright:

© Agenzia europea dell’ambiente, [anno]
NB:
Usare la denominazione completa, non la sola abbreviazione:
© Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, [anno]
o, eventualmente:
© Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex), [anno]
e non © Frontex, [anno]
Se il copyright è stato trasferito all’Unione europea mediante contratto o altro documento giuridico:
© Unione europea, [anno]
Euratom

I documenti redatti nel quadro del campo d’applicazione del trattato Euratom (e relativi alla linea di bilancio Euratom) devono presentare una loro menzione di riserva:

© Comunità europea dell’energia atomica, [anno]

È questo il caso, ad esempio, di varie pubblicazioni specializzate o documenti editi dal Centro comune di ricerca nel settore dell’energia atomica.

(c)

Menzione dell’anno

Per le pubblicazioni dell’Unione europea, la durata di tutela concessa a un’opera in una deter­minata lingua decorre dalla data della prima pubblicazione. L’anno che deve figurare nell’avvertenza di copyright non è pertanto quello della pubblicazione di un’eventuale versione linguistica originale, bensì quello nel corso del quale è pubblicata la versione linguistica di cui trattasi.

Quando un’opera viene stampata per la prima volta in una data lingua, l’anno di pubblicazione e l’anno del copyright sono identici. In caso di ristampa, l’avvertenza di copyright resta immu­tata. Tuttavia, in caso di riedizioni, che costituiscono delle nuove pubblicazioni, la data dell’av­vertenza di copyright deve corrispondere all’anno della pubblicazione della nuova edizione.

Quando il formato di una pubblicazione cambia (passando ad esempio da supporto cartaceo a un e-book) l’anno di edizione è lo stesso dell’edizione originale, se non sono state apportate modifiche. Se sono state apportate modifiche sostanziali, si pubblica una nuova edizione e va indicata non soltanto la data della prima edizione (nel caso menzionato, quella della versione cartacea), ma anche quella della nuova edizione (nel presente esempio, quella dell’e-book).

(d)

Elementi grafici e artistici

Se la pubblicazione contiene elementi (fotografie, illustrazioni, grafici, testi ecc.) il cui copyright appartiene a terzi, o se l’Unione europea non ha ottenuto tutti i diritti sulla pubblicazione, va chiaramente indicata la fonte di ciascun elemento e, se del caso, se ne devono riportare le condizioni d’uso. I servizi autore (istituzioni, organi, organismi decentrati) devono ottenere un’autorizzazione scritta dai detentori del copyright per questi elementi (cfr. punto 5.4.4).

Le nozioni di copyright sono parimenti applicabili per le pubblicazioni elettroniche e pertanto per ogni tipo di testo pubblicato su Internet. Cfr. anche la pagina relativa ai diritti d’autore su Europa (https://europa.eu/european-union/abouteuropa/legal_notices_it).

Per le opere letterarie, artistiche o scientifiche cfr. anche gli orientamenti sui diritti morali dei funzionari [https://myintracomm.ec.europa.eu/corp/intellectual-property/Documents/MAN_Guidelines-on-Literary-Scientific-and-Artistic-Works.pdf (link interno per il personale delle istituzioni europee)].

Per eventuali domande contattare il servizio responsabile del copyright presso l’Ufficio delle pubblicazioni (OP-COPYRIGHT@publications.europa.eu).
Ultimo aggiornamento: 30.4.2019
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente