ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

3.2.3. Riferimenti alle suddivisioni degli atti

1. I diversi elementi di cui si compone il riferimento sono elencati in ordine decrescente dal più generale al più specifico, sono separati da una virgola, nel caso in cui vi siano almeno due elementi, l’ultimo è seguito anch’esso da una virgola:

l’articolo 1, paragrafo 2, lettera a), del regolamento […]
l’articolo 2 e l’articolo 3, secondo comma, prevedono […] l’articolo 2, secondo comma, e l’articolo 3, prevedono […]
l’articolo 1, paragrafo 1, seconda frase,

ma:

l’articolo 1 del regolamento […]

2. In caso di riferimento a più elementi appartenenti allo stesso livello gerarchico, la suddivisione è citata una sola volta:

i capi I e II
e non «il capo I e il capo II»
gli articoli 1, 4 e 9
il primo e il terzo trattino

In caso di riferimento a elementi numerati (articoli, paragrafi, lettere ecc.), è necessario distinguere l’uso delle seguenti forme di enumerazione:

articoli 2, 3 e 4 (enumerazione di tutti gli elementi, forma nella quale eventuali articoli bis, ter ecc. non sono compresi),
articoli da 2 a 4 (indicazione dell’intervallo, forma nella quale eventuali articoli bis, ter ecc. sono compresi).

3. In caso di riferimento a più elementi dello stesso livello gerarchico, fra i quali uno o più d’uno siano seguiti da ulteriori elementi di suddivisione, è necessario ripeterne la denominazione:

l’articolo 2 e l’articolo 3, paragrafo 1, del regolamento […]
e non «gli articoli 2 e 3, paragrafo 1, del regolamento […]»
l’articolo 2, l’articolo 5, paragrafi 2 e 3, e gli articoli da 6 a 9 del regolamento […]
e non «gli articoli 2, 5, paragrafi 2 e 3, e da 6 a 9 del regolamento […]»
in particolare l’articolo 1, paragrafo 1, lettera b), e paragrafo 3, lettera c), […]
e non «in particolare l’articolo 1, paragrafi 1, lettera b), e lettera c), […]»

4. In caso di riferimento a elementi non appartenenti allo stesso livello gerarchico ma indicati con la stessa denominazione (punti o lettere), tale denominazione non si ripete:

al punto 1.i)
e non «al punto 1, punto i)»
alla lettera A.a)
e non «alla lettera A, lettera a)»

5. In caso di riferimento a un allegato sono utilizzate le formule seguenti:

[…] le catture dello stock di cui all’allegato del presente regolamento
e non «al presente regolamento».
L’allegato I è sostituito dal testo dell’allegato della presente decisione.
Il testo figura nell’allegato I.

I riferimenti alle disposizioni degli allegati si presentano nel modo seguente:

[l’allegato/l’allegato I], punto 2.1.3.7, lettera a), punto iii), secondo comma, quarto trattino,

Gli accordi internazionali non ricadono sotto la definizione di «allegati»; tali atti quindi — quando se ne presenta il caso — non devono dirsi «allegati», ma si dicono «acclusi» all’atto principale:

Il testo dell’accordo è accluso alla presente decisione.
Ultimo aggiornamento: 1.6.2021
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente