ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

3.1. Riferimenti alla Gazzetta ufficiale

La Gazzetta ufficiale dell’Unione europea è citata come segue:

Forma estesa

La forma estesa è Gazzetta ufficiale dell’Unione europea [in corsivo (*)].

Si utilizza:

a)
nel corpo del testo:
Due membri della commissione dei ricorsi e due supplenti sono nominati dal consiglio di amministrazione dell’Autorità da un elenco ristretto di candidati proposto dalla Commissione, a seguito di un invito a manifestare interesse pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, e previa consultazione del consiglio delle autorità di vigilanza.
b)
nelle formule di entrata in vigore degli atti:
Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.
c)
nelle rettifiche la forma estesa, inserita sotto il titolo e compresa tra parentesi, è utilizzata per indicare gli estremi della Gazzetta ufficiale pertinente (cfr. anche «Forma abbreviata» qui di seguito).
NB:
Per i numeri antecedenti al 1º febbraio 2003, è utilizzato il titolo originale «Gazzetta ufficiale delle Comunità europee».

Forma breve

La forma breve è «Gazzetta ufficiale» (in tondo).

Si utilizza:

a)
nelle note:
(1) Cfr. pagina … della presente Gazzetta ufficiale.
(1) Non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale.
b)
in testi meno formali.

Forma abbreviata

La forma abbreviata è «GU» (in tondo), seguita dall’indicazione della serie: GU L, GU L … I, GU C, GU C … A, GU C … E (cessata il 1º aprile 2014), GU C … I.

Si utilizza:

a)
nelle note, con l’indicazione del numero della Gazzetta ufficiale:
(1) GU L 222 del 20.8.2008, pag. 1.
(1) GU C 48 A del 24.2.2005.
b)
nelle tabelle:
GU L 345 del 23.12.2009, pag. 18
c)
nelle rettifiche la forma abbreviata, inserita nel sommario in copertina e compresa tra parentesi, è utilizzata per indicare gli estremi della Gazzetta ufficiale pertinente (cfr. anche «Forma estesa» qui sopra).
NB:

Il sistema di numerazione della Gazzetta ufficiale è cambiato nel tempo:

anteriormente al 1º luglio 1967, paginazione continua, seguita dalle ultime due cifre dell’anno:
GU 106 del 30.10.1962, pag. 2553/62
dal 1º luglio 1967, ogni Gazzetta ufficiale comincia dalla pagina 1:
GU 174 del 31.7.1967, pag. 1
dal 1º gennaio 1968, introduzione delle serie L e C:
GU L 32 del 6.2.1968, pag. 6
GU C 1 del 12.1.1968, pag. 1
dal 1º gennaio 1978, introduzione della serie S:
GU S 1 del 7.1.1978, pag. 1
dal 1º gennaio 1991, introduzione della serie C … A:
GU C 291 A dell’8.11.1991, pag. 1
dal 31 agosto 1999, introduzione della serie elettronica C … E (cessata il 1º aprile 2014):
GU C 247 E del 31.8.1999, pag. 28
dal 1º gennaio 2016, introduzione delle serie L … IC … I:
GU L 11 I del 16.1.2016, pag. 1
GU C 15 I del 16.1.2016, pag. 1
(*)
Come da convenzione tipografica, il titolo sarà composto in tondo se citato in un testo composto in corsivo.
Ultimo aggiornamento: 1.8.2018
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente