ISSN 1831-5380
Mappa del sito | Avviso legale | Cookie | Domande frequenti | Per contattarci | Stampare la pagina

Introduzione

A seguito di un’iniziativa intrapresa nel 1993 con il Vademecum dell’editore, il Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali è stato inizialmente pubblicato nel 1997 in undici lingue, e poi ampliato a ventiquattro. L’opera costituisce una procedura di armonizzazione linguistica unica nel suo genere in ragione del numero di comunità linguistiche coinvolte nella sua elaborazione. Essa è destinata a essere lo strumento di riferimento per i testi scritti, per tutte le istituzioni e per tutti gli organi e organismi dell’Unione europea.

La messa a punto di questo strumento ha reso necessaria la creazione di un comitato direttivo interistituzionale, il quale ha provveduto a designare a sua volta una serie di rappresentanti presso ogni istituzione e per ogni lingua. Questi ultimi svolgono le loro attività sotto il controllo di un gruppo di coordinamento operante presso l’Ufficio delle pubblicazioni.

Lo sforzo di armonizzazione necessario fra prassi a volte divergenti viene compiuto nella prospettiva del multilinguismo delle istituzioni, il quale esige la comparabilità dei testi in tutte le lingue ufficiali, nonché il rispetto delle caratteristiche di ciascuna lingua.

La parte I riunisce le regole che devono essere strettamente applicate nella redazione degli atti pubblicati sulla Gazzetta ufficiale; la parte II, le principali norme tecniche o redazionali relative alle pubblicazioni generali. Inoltre, oltre agli accordi relativi a ogni lingua, riuniti nella parte IV, i ventiquattro gruppi sono giunti a stabilire convenzioni di lavoro uniche per tutte le lingue, figuranti nella parte III dell’opera. Questa sezione costituisce un reale catalizzatore al fine di perseguire l’armonizzazione fra tutte le lingue per tutte le istituzioni indistintamente.

Le convenzioni uniformi adottate per il Manuale di convenzioni redazionali prevalgono in linea di principio su ogni altra soluzione proposta o utilizzata in precedenza. La loro applicazione è obbligatoria in tutte le fasi della procedura scritta.

Infine, la presente opera vuole essere soprattutto una procedura di interazione dinamica fra tutti gli utilizzatori, dato che è per sua natura destinata a essere oggetto di un aggiornamento continuo. I suoi autori invitano tutti a contribuire attivamente, comunicando ogni utile infor­mazione, segnalando errori od omissioni, ovvero inviando suggerimenti al seguente servizio:

Office des publications de l’Union européenne (Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea)
Coordination «Code de rédaction» (Coordinamento «Manuale interistituzionale»)
A.1, MER 197/199/199 A
2, rue Mercier
L-2985 Lussemburgo
LUSSEMBURGO

Contatto via e-mail:

questioni generali
(code-redaction-coordination@publications.europa.eu),
questioni relative alla lingua italiana
(code-redaction-it@publications.europa.eu).
Ultimo aggiornamento: 3.4.2019
Inizio pagina
Pagina precedentePagina seguente